Esplora

Alla scoperta del borgo
 
Berceto è un piccolo borgo medievale dell’Appennino Parmense, situato a 808 m sul livello del mare, tra un alternarsi di dolci rilievi e vedute panoramiche mozzafiato a dominio della verde vallata del torrente Manubiola.
Punto limite tra l’Appennino Parmense e quello Toscano, è da sempre un' importante tappa lungo il percorso della via Francigena, l’antico via che intraprese per la prima volta Sigerico, vescovo francese in pellegrinaggio da Canterbury a Roma. Tutt’oggi sono numerosi i pellegrini che, sulle orme di Sigerico, trovano ristoro a Berceto, ultima tappa prima del duro valico appenninico, il passo della Cisa.

Questo “piccolo gioiello di pietra”, insieme alle sue 13 piccole frazioni disseminate tra Val Taro e la Val Baganza, conserva ancora oggi i tratti distintivi dell’antico passato: case in pietra, viuzze acciottolate, pregevoli edifici religiosi e fortificazioni medievali in una varietà di stili architettonici che permettono di ritrovare e rivivere l’autentica atmosfera della montagna parmense.

  • Il duomo

    Il duomo di Berceto Ŕ un monumento di grande importanza storica. Passeggiando lungo la strada Romea che attraversa il centro del borgo si incontrano le maggiori testimonianze della storia di Berceto

  • Le frazioni: Fugazzolo

    Ai piedi del monte Cervellino Ŕ situata la frazione di Fugazzolo: con case del '500 e monumenti medievali

  • Museo Martino Jasoni

    Il museo Martino Jasoni, allestito in uno degli edifici pi¨ antichi del borgo, Casa Corchia, valorizza l'opera del pittore avanguardista bercetese emigrato in America ancora bambino

  • Monastero Zen Sanboji - Tempio dei Tre Gioielli

    Il Monastero Sanboji sorge nel cuore dell'Appennino Parmense a Pagazzano di Berceto. ╚ un tempio zen dedito alla pratica meditativa, allo shiatsu e all'ospitalitÓ

  • Le frazioni: Casaselvatica

    La frazione di Casaselvatica Ŕ composta a sua volta da quattro nuclei, disposti su un dolce pianoro dominato dal Monte Scarabello

  • Via degli Scalpellini e Salti del Diavolo

    La ComunitÓ Ospitale di Berceto Ŕ il luogo perfetto per gli amanti della montagna. Scopri la Via degli Scalpellini e i Salti del Diavolo

  • Il Castello dei Rossi

    Originariamente fortezza difensiva del XIII sec. venne trasformata in ricca e lussuosa dimora quattrocentesca dalla famiglia dei Rossi

  • Poggio di Berceto

    Fondatore della storica azienda automobilistica italiana, Enzo Anselmo Ferrari fu anche un grande pilota automobilistico, vincitore di 15 campionati del mondo piloti.

  • Le frazioni: Corchia

    Nella Val Manubiola, sulla riva occidentale dell'omonimo torrente che la attraversa, sorge la frazione di Corchia, una delle pi¨ piccole del Comune di Berceto

  • Le frazioni: Ghiare e l'ex fornace Marchino

    Incastonata tra la Val Taro e la Val Manubola si trova Ghiare, la frazione di Berceto che ospita la stazione ferroviaria del paese

  • Villa Berceto

    Una villa confiscata alla mafia diventa bene comune del paese: vi si trovano la biblioteca comunale, una palestra ed una piscina coperta con prato solarium.

  • Le frazioni: Casacca

    L'isolata frazione di Casacca affascina i suoi visitatori per lo splendore del suo borgo rurale di origini medievali.

  • Le frazioni: Castellonchio

    Lungo la statale della Cisa, si incontra questo piccolo borgo rurale di antica fondazione attraversato da un tratto lastricato in pietra della Via Francigena.

  • Museo Pier Maria Rossi

    Il Museo Pier Maria Rossi a Berceto, ospita mostre temporanee di artisti contemporanei, indagando varie tematiche, tra cui: via Francigena, cultura culinaria e impatti sociali

  • Le frazioni: Roccaprebalza

    Roccaprebalza, un castello inespugnabile

  • Il Passo della Cisa tra storia e religione

    Il passo della Cisa, situato a 1041 m s.l.m., rappresenta il punto di confine tra l'Appennino parmense e quello toscano

  • Le frazioni: Pietramogolana

    Su di uno spuntone di roccia a picco sul fiume Taro si trovano i resti dell'antica frazione medievale di Pietramogolana

  • La Via Francigena

    Una delle prime testimonianze della Via Francigena si trova in uno scritto del X sec. in cui il vescovo Sigerico descrisse il suo pellegrinaggio da Canterbury a Roma, dove ricevette il "pallium" dal Pontefice.

  • La Storia di Berceto

    Berceto Ŕ uno dei borghi pi¨ antichi dell'Appennino. Incastonato tra la Val di Taro e la Val Baganza, dista pochi chilometri dal ripido passo della Cisa